Trading online: investire nel palladio

Cominciamo subito dicendo che il palladio è un elemento chimico, facente parte del gruppo del platino, questo viene estratto dal rame e dal nichel. Ha diverse capacità tra le sue caratteristiche, infatti troviamo la duttilità, la resistenza all’ossidazione e la catalizzazione.
Questo elemento è una materia che viene usata principalmente nel mondo dei gioielli, nel quale viene usato nella lega con l’oro. Ma anche nelle automobili, nelle quali possiamo trovarlo nelle marmitte delle autovetture. Su questo possiamo aggiungere che nell’ultimo periodo il mercato automobilistico ha raggiunto cifre notevoli e quindi questo ha fatto in modo da incrementare anche la domanda del palladio, ovviamente questo ha influito sul suo valore in Borsa, decretandone un aumento.

Sicuramente in un prossimo futuro, anche se è difficile stabilire quando, il palladio incrementerà nel suo valore, per il fatto che l’offerta sarà bassa, ma addirittura potrebbe non riuscire a soddisfare la richiesta. Ma per quale ragione potrebbe succedere questo? Tutto sta nel fatto che la risorsa scarseggia, specie in Sudafrica, ovvero nel Paese produttore più grande al mondo. Purtroppo questa crisi in Sudafrica ha fatto si che la Anglo Platinum American, sia stata costretta a chiudere ben due miniere, licenziando circa 15.000 dipendenti.

Questo evento ha fatto in modo che il palladio aumentasse nel suo interesse e molti investitori ci hanno posato sopra gli occhi. Per fare qualche conto possiamo dire che il palladio nel 2012 è cresciuto del ben 7.5%, mentre nello stesso anno l’oro è cresciuto del 7,1%. Con questa cifra sicuramente il palladio diventa un bene rifugio sicuro.

Trading Online: come investire nel palladio

Sicuramente abbiamo la possibilità di investire fisicamente nel palladio, ma qui stiamo parlando di trading online e quindi ci concentreremo su questo aspetto, con tre modalità diverse, che già abbiamo avuto modo di vedere: le opzioni binarie, i futures e i CFD. Per quanto riguarda le opzioni binarie, il palladio non è certo un bene che si trova molto di frequente tra gli asset. Sono poche le piattaforme che ci offrono la possibilità di investire in questa materia prima. Invece possiamo dire con certezza che l’elemento finanziario tra i più utilizzati per quanto riguarda l’andamento e il prezzo del palladio sono sicuramente i futures.

Questi sono dei contratti standard dove l’acquirente si impegna a pagare un determinato prezzo per avere in cambio una quantità di palladio con una scadenza prefissata. Questi contratti sono standard per facilitarne la compravendita. Al mondo vi è il più grande mercato che include anche i futures sul palladio a Chicago, ovvero il Chicago Mercantile Exchange. Per quanto riguarda i CFD, ovvero i Contratti per Differenza, sono solidi strumenti di tipo finanziario, con cui possiamo avere un guadagno dalle varianti sul prezzo di un asset, come ad esempio il palladio.

Quali sono invece i fattori che vanno a influenzare il prezzo di una materia prima alquanto rara, come il palladio? Ci sono diversi fattori che possono influenzare in maniera negativa o in maniera positiva il prezzo di questa materia. Occorrerà al trader che li conosca qualora volesse investire sul palladio. Il primo fattore è quello della modalità di utilizzo del palladio. Come si diceva il palladio è usato nel mercato dell’automobile, questo avviene solitamente in Cina. Questo vuol dire che se l’economica automobilistica cinese va bene, il prezzo del palladio avrà, come conseguenza, un incremento nella domanda e quindi un aumento di prezzo.

A tal proposito dobbiamo anche dire che la Cina ha dalla sua parte ben 1/5 della domanda di palladio, questo implica il fatto che si possono aggiungere altri strumenti di finanza per comprendere meglio l’analisi che si andrà a fare. Ad esempio potremo consultare l’indice di Shangai sul medio o lungo termine per determinare il prezzo del palladio.